Engineered by: VLab Communications

  • White Facebook Icon
  • White Twitter Icon
  • White Instagram Icon
  • White Google+ Icon
  • White YouTube Icon
I.I.S.S. "S. Mottura" - Caltanissetta

© 2017 Telemottura Web-Television. All Rights Reserved

Il CMP di Bologna apre le porte alla scuola

07/04/2017

 

Per approfondire la formazione tecnica ricevuta a scuola ed entrare in contatto con una realtà operativa importante, 42 ragazzi dell’ultimo anno dell’istituto IISS “S. Mottura” di Caltanissetta hanno visitato il 30 marzo scorso il Centro di Meccanizzazione Postale di Bologna. In gita scolastica presso il territorio emiliano, i professori dell’istituto siciliano hanno scelto lo stabilimento di Bologna sia perché la tipologia degli impianti rientra nel piano di studi delle tre classi in visita – indirizzo “meccanica- meccatronica” e “elettronica-elettrotecnica” – sia perché costituisce un valido approfondimento per la formazione tecnico-pratica degli alunni prossimi alla maturità.

L’impianto di Bologna è infatti uno dei più importanti nell’ambito della logistica postale ed è diventato, di recente, sede di un progetto pilota aziendale di Lean Manufacturing, ossia di snellimento di un processo operativo, che riguarda la reingegnerizzazione delle postazioni di scarico del macchinario “CFSM”, Compact Flat Sorting Machine.

All’interno del reparto “Corrispondenza 2 Voluminose”, infatti, sono state apportate modifiche strutturali che ridisegnano le fasi del processo di smistamento, pensate intorno alla figura dell’operatore, per un’ottimizzazione di tutti i passaggi. Questa trasformazione vuole raggiungere obiettivi di sicurezza, qualità ed efficienza attraverso il coinvolgimento di tutte le persone.

La giornata presso il centro è stata impostata dalla responsabile Lucia Benigni in due momenti formativi: uno di aula e uno di presa visione dello stabilimento e degli impianti.

 

In apertura, il responsabile di Risorse Umane, Giorgio Tovoli e il responsabile di Area Logistica, Massimo Tummolo, hanno dato il benvenuto ai ragazzi, illustrando brevemente l’azienda. Hanno, inoltre, valorizzato la scelta dei professori di portare giovani in una realtà geografica e industriale diversa dalla loro, in cui poter cogliere stimoli nuovi e arricchenti per il loro futuro lavorativo.

La parte di aula è proseguita poi con una presentazione di dettaglio del centro, del suo funzionamento e dei bacini di lavorazione, per dare ai ragazzi le evidenze di come si inserisce il CMP nella logistica di Poste Italiane. È stato mostrato l’organigramma del CMP e i servizi in cui è suddiviso, attraverso anche il contributo dei responsabili dei reparti, che hanno illustrato ognuno il proprio ambito di responsabilità.

Infine, sono stati approfonditi gli aspetti operativi dello stabilimento e dell’automazione a supporto dei processi, con una descrizione dei principali prodotti lavorati.

 

A seguire, i ragazzi sono stati suddivisi in due gruppi, per effettuare un giro approfondito presso lo stabilimento, accompagnati dai responsabili produzione, qualità e impianti del CMP e dal responsabile Operazioni di Area Logistica. I ragazzi hanno partecipato con interesse alla giornata, conclusasi nel pomeriggio, facendo domande per approfondire un contesto per loro nuovo e sorprendente. Anche i professori hanno apprezzato la struttura nel suo complesso, l’organizzazione della giornata interessante e coinvolgente e l’attenzione dimostrata, anche con la consegna di alcuni gadget.

 

Infine, per chi ha contribuito all’organizzazione dell’evento, responsabili del Centro, dell’Area Logistica, delle funzioni centrali di PCL e di Risorse Umane centrali e regionali, è stata un’occasione per confermare quanto sia importante fare conoscere all’esterno il grande processo di trasformazione che l’azienda sta portando avanti, per evolvere ed essere al passo coi tempi, offrendo servizi sempre più di qualità per tutti i cittadini. E incontrare le nuove generazioni nei luoghi in cui si ridisegnano i processi operativi è il modo migliore per farlo.

Please reload

Altre News
Please reload

Telemottura