Engineered by: VLab Communications

  • White Facebook Icon
  • White Twitter Icon
  • White Instagram Icon
  • White Google+ Icon
  • White YouTube Icon
I.I.S.S. "S. Mottura" - Caltanissetta

© 2017 Telemottura Web-Television. All Rights Reserved

Al via il 7° corso di Astrofisica. Seminari, lezioni e stage per conoscere l’universo

20/01/2015

Sarà presentato pubblicamente giovedì 22 gennaio alle ore 16,00 il 7° Corso di Astrofisica promosso dal I.I.S.S. “Mottura” di Caltanissetta. <<L’iniziativa ormai giunta con successo alla settima edizione - riferisce il Dirigente Scolastico Prof.ssa Laura Zurli - mira alla divulgazione dei valori della cultura scientifica ed è aperta al territorio, in particolare si rivolge a tutti coloro che vogliono conoscere l'universo nel quale viviamo, a coloro che vogliono dare un senso preciso a quel brulichio di punti luminosi che appare in cielo in una bella notte limpida, a coloro che dall'indagine astronomica scoprono i limiti e l'importanza di se stessi>>.
Si tratta di divulgazione scientifica ad alto livello - aggiunge il prof. Michele Fiorino, organizzatore del corso- attingendo infatti dalla fisica moderna (meccanica quantistica e teoria della relatività) si giunge allo studio di stelle, galassie e buchi neri anche attraverso l'analisi dei grandi esperimenti scientifici come LHC di Ginevra che ha portato alla recente scoperta del bosone di Higgs.
Partendo dall'infinitamente piccolo il corso prende in esame quei segnali di varia natura (radiazione elettromagnetica, raggi cosmici, onde gravitazionali, ecc.) che ci giungono continuamente dagli oggetti celesti e che ci consentono di interpretare cosa succede altrove a distanze inimmaginabili dal nostro pianeta.
 
Anche quest'anno interverranno numerosi astronomi come il Prof. Vincenzo Antonuccio del "Max Planck" Institut di Heidelberg (Germania), il Dott. Nuccio Lanza astronomo attivo nella ricerca di pianeti extrasolari, i Proff. Roberto Passante e Salvo Spagnolo della facoltà di fisica dell'Università di Palermo, la Dott.ssa Katya Biazzo astronomo al Telescopio Nazionale Galileo situato nelle isole Canarie, l'ing. Francesco Schillirò dell'Istituto di Radioastronomia dell' INAF, ma anche giovani come Carlo Cannarozzo (nisseno, laureato in astronomia a Bologna), Carolina Crespi (laureata in fisica a Catania), Antonio Amico (nisseno, laureato in fisica a Catania) e Alessio Chieffalo (ex studente del Mottura, ora ingegnere del Team DIANA del Politecnico di Torino). Oltre agli aspetti teorici il corso prevede anche serate di osservazione al telescopio e visite guidate presso l'acceleratore di particelle dei Laboratori del Sud di Catania, il Museo dell'astronomia INFINI*TO di Torino, l'osservatorio astronomico della Valle D'Aosta e il planetario di Montedoro>>.

Please reload

Altre News
Please reload

Telemottura